Obiettivi

Settori di intervento:

Agricoltura ed allevamento, acqua potabile, ambiente, educazione, formazione, igiene pubblica, microcredito, microimprese, sanità, sicurezza alimentare, infrastrutture, tecnologia appropriata, diritti umani.

Metodologie usate:

L’approccio in gender; approccio partecipativo; sviluppo rurale integrato;rafforzamento della capacità istituzionale.

Copertura geografica & affiliazione

Continenti: Africa, Europa dell’Est, Asia, America Latina

Paesi:Repubblica Democratica del Congo, Africa Subsahariana, Cameroun, Bourkina Faso, Kenya, Mozambico, India, Colombia, Brasile, Romania.

Organizzazione partenariati: ONG locale

Attività varie

Oltre alle numerose adozioni a distanza di bambini e papà, nonché sostegno ai seminaristi, attraverso la O:N.G. Populorum Progressio vengono gestiti i seguenti progetti con i relativi costi di realizzazione:

KINSHASA (STUDENTATO E PARROCCHIA)

  1. Acquisto di un terreno per centro di spiritualità in vista di un santuario mariano:15.000 € per 25 ettari (1 ettaro = 600 €)
  2. un pulmino di 16 posti ai chierici che percorrono ogni giorno 48 chilometri (andata e ritorno): 25.100 €
  3. due computer e stampanti per i chierici: 3.500 €

BUNIA (NOVIZIATO)

  1. Riparare dei luoghi danneggiati dai 500 profughi ospitati dal 2000 al 2003: 5.000 €
  2. un pulmino: 10.000 €
  3. Acquisto di un terreno per centro di spiritualità e centro medicale: 15.000 € per 40 ettari (1 ettaro=375 €)
  4. Libreria “Carmel” (le prime installazioni) 5.000 €

CAMERUN: vengono seguite alcune adozioni a distanza

ROMANIA: vengono seguite alcune adozioni a distanza di papà

COLOMBIA: assistiamo il progetto della costruzione di una scuola ad Arjona che conta 360 bambini dall’asilo fino alla quinta elementare. Per offrire anche da mangiare ai bambini si intende acquistare alcune mucche e piantare alberi da frutta su un terreno che già si possiede.

Nel quartiere Suenos di Libertad si sta portando avanti una scuola fino alla quinta elementare, con servizio mensa.

I versamenti dei benefattori sono rivolti prevalentemente alle adozioni a distanza di bambini (n.54) o di papà (n.29), ma anche al sostegno di seminaristi (n.9) e ad altri progetti omicroprogetti quali, alberi da frutto (n.4 benefattori), progetto ASMAO (n.2), centro nutrizionale (n.5) e assistenza sanitaria (n.5).

La maggior parte dei benefattori vengono sensibilizzati alla partecipazione ai progetti dalla Parrocchia di appartenenza, mentre alcuni inviano somme per aver letto o ascoltato notizie dei progetti attraverso i mezzi di comunicazione.

Quadro logico della Populorum Progressio

°   Obiettivi

Obiettivo globale della Populorum Progressio è di contribuire a diminuire l’incidenza della povertà nei paesi di missione e aumentare la capacità di autogestione degli enti locali attraverso il legame con lo sviluppo. Per raggiungere questi obiettivi, la Populorum Progressio intende operare attraverso la creazione e miglioramento di infrastrutture sociali ed economiche oltre che creare delle opportunità di lavoro e offrire aiuto di urgenza.

°   Risultati

Gli indicatori fondamentali da monitorare per valutare l’incidenza della nostra azione in terra di missione possono essere le strutture familiari, il reddito familiare, il numero di orfani e bambini di strada, gli handicappati fisici e mentali e la malnutrizione.